Eventi

«Aprile 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      

Festival democratico 2016, le ragioni del Si alla riforma costituzionale con l'intervento della ministra Boschi

( parole chiave: )
03/08/2016 - 16:14

Tre intensi giorni di dibattiti hanno caratterizzato il primo festival democratico vicentino iniziato venerdì 29 luglio ai giardini Salvi di Vicenza. La conclusione è stata riservata alla ministra alle riforme Mara Elena Boschi in tuor nazionale per sostenere il SI al referendum autunnale. "Il referendum è decisivo, perché quello che ci aspetta è un sì o un no definitivo": Dopo i saluti di Filippo Crimì e della segretaria proinviale PD Veronica Cecconato l'intervento della Boschi chiarisce subito i punti fondanti della riforma."si tratta di andare avanti nel percorso delle riforme del Paese o bloccarle". Il provvedimento che modifica la seconda parte della Carta, prosegue il ministro, ha tre meriti: quelli di rendere il sistema più semplice, più efficiente e più stabile. "Risolverà tutti i problemi? No. Ma ci servirà per fare le altre di riforme, perché darà gli strumenti necessari per poter agire e prendere le decisioni". Spiega che «riportare alcune competenze dalle Regioni allo Stato semplifica la vita del cittadino". Tutti si aspettano, a partire anche dal sindaco di Vicenza Achille Variati, che ora si vada avanti e se molti criticano legittimamente la modifica alla Carta Costituzionale è tuttavia necessaria la conferma alla riforma per dare più efficenza allo Stato.. La festa del PD che si è chuisa domenica con successo ripropone il PD come un movimento politico che vuole essere protagonista del futuro italiano.

Clikka l'immagine per vedere il video.